Il Potenza Film Festival diventa patrimonio comune

9 aprile 2018

In Basilicata diventa di pubblica fruizione l’importante patrimonio filmico collezionato da uno dei più grandi eventi di cultura cinematografica della regione. Si tratta dell’Archivio Cinematografico e Audiovisivo del Potenza Film Festival, una raccolta di circa 5000 titoli (principalmente su supporti DVD, Bluray, DVCam, MiniDv e BetaSp) tra cortometraggi, documentari e lungometraggi, provenienti da più di 100 Paesi del mondo, realizzati dai principali nuovi autori internazionali e raccolti durante le vari edizioni del Potenza Film Festival (dal 2004 al 2009). Il Noeltan Film Studio, già organizzatrice dell’evento, ha deciso di donarlo alla Universosud di Potenza: obiettivo la digitalizzazione completa di tutte le opere (il catalogo sarà disponibile on line) e la loro fruibilità gratuita da parte di ricercatori, studiosi e appassionati di cinema, presso le sedi della Universosud, a Potenza e Matera.

La raccolta comprende anche esclusive lezioni di cinema filmate durante i workshop e le lectures che i grandi maestri ospiti del Potenza Film Festival hanno tenuto negli anni. Tra queste, quelle di alcuni dei massimi autori della nouvelle vague iraniana come Abbas Kiarostami, Babak Payamie Jafar Panahi, il grande attore italo-americano Ben Gazzara, il Premio Nobel pittore e cineasta cinese Gao Xingjian, il regista russo Artur Aristakisyan, lo scrittore e sceneggiatore Domenico Starnone, il regista Michelangelo Frammartino e il critico Enrico Ghezzi.

La donazione è stata oggetto di un accordo firmato questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Antonello Faretta, Fondatore del Potenza Film Festival e Ceo di Noeltan Film Studio, Antonio Candela, Amministratore della Universosud, e Paride Leporace, Direttore della Lucana Film Commission.

Da si. Paride Leporace (Lucania Film Commission), Antonello Faretta (Noeltan Film Sudio), Antonio Candela (Universosud)

Da sx: Paride Leporace (Lucana Film Commission), Antonello Faretta (Noeltan Film Sudio), Antonio Candela (Universosud)

“Sono davvero molto felice – ha detto Antonello Faretta – che il patrimonio cinematografico collezionato durante gli anni gloriosi del Potenza Film Festival possa tornare a vivere ed essere opportunamente ricatalogato e digitalizzato per essere fruito pubblicamente e gratuitamente dagli appassionati e studiosi del interessantissimo giovane cinema d’autore internazionale della scena contemporanea. Doniamo alla Universosud, una delle punte di diamante tra le imprese culturali lucane, un ricco patrimonio di circa 5000 titoli tra lungometraggi, cortometraggi e documentari di vario genere provenienti da circa 100 paesi del mondo per la costituzione di un fondo cinematografico moderno, plurale ed aperto che spero si arricchirà sempre di più nel tempo andando a costruire la prima cineteca del capoluogo lucano e un vivace punto di riferimento culturale della nostra regione.”

Leporace, Faretta e Candela firmano l'accordo di donazione dell'archivio

Leporace, Faretta e Candela firmano l’accordo di donazione dell’archivio

“Con la firma di cessione di questo patrimonio – ha aggiunto Antonio Candela – si avvia la nascita di una vera e propria filmoteca a disposizione di quanti , per studio o per ricerca, ne vorranno usufruire. L’utilizzo sarà ad accesso gratuito per l’intera comunità lucana, nazionale ed internazionale. Da oggi inizia un lavoro di catalogazione e di conservazione con il fine ultimo entro la fine del 2018 di renderlo accessibile”.