Montedoro: o della taumaturgia dell’emigrante

11 dicembre 2016

"Montedoro emoziona la platea, conduce nuovi accoliti sul cammino che oltrepassa Eboli, e porta all’ipogeo di quel mondo “negato alla Storia e allo Stato”, avrebbe detto Levi."

Carmine Cassino su Ufficio Stampa Basilicata a proposito di Montedoro.

> Leggi l'articolo integrale qui.